rt-medical-banner

Impianti

Progettazione e Produzione

rt-medical-banner

Protesica

Alta Tecnologia e Alta Qualità

rt-medical-banner

Strumenti

Miglior rapporto qualità-prezzo
e vendita diretta

Impianti

Protesica

Produzioni Specifiche

Strumenti

Fasi
Chirurgiche

Titanio

Il materiale più utilizzato per la produzione di impianti è il titanio, in forma commercialmente pura o nelle sue leghe ad uso dentale, materiale biocompatibile che non comporta reazioni da parte dell’organismo (popolarmente ma erroneamente note come rigetto).

Gli impianti, posizionati nell’osso del paziente, verranno fortemente inglobati in esso dai fisiologici meccanismi della rigenerazione ossea, ossia avverrà la osteointegrazione sia in caso di carico differito (scuola svedese) e sia in caso di carico immediato (scuola italiana).

I vantaggi che presenta questo materiale sono i seguenti:

• Un modulo elastico relativamente basso

• Buona resistenza a fatica

• Deformabilità

• Lavorabilità

• Resistenza alla corrosione e biocompatibilità

Prodotti

La qualità dei nostri prodotti, l’equiparabilità a quella degli originali ed i prezzi assolutamente competitivi, rappresentano i nostri punti di forza e sono garantiti da una serie di controlli dimensionali, funzionali ed estetici sul 100% dei pezzi.

Tutti i dispositivi medici realizzati sono conformi alla Direttiva 93/42/CEE e ss.mm.ii. recepita in Italia con D.Lgs. n. 46 del febbraio 1997 e ss.mm.ii..

Il materiale utilizzato per la realizzazione dei nostri impianti dentali è il titanio grado 4 o grado 5 medicale che con l’ottima resistenza alla corrosione chimica, la bassa conduzione del calore e la bassa densità, ne fanno tutt’oggi un elemento con un’ottima biocompatibilità.

Per la parte protesica, in aggiunta al titanio, vengono utilizzati anche materiali quali l’acciaio inossidabile (per analoghi e transfer) ed il PMMA medicale (per calcinabili).

Per garantirne una migliore precisione i prodotti in PMMA non sono stampati ma fabbricati con l’utilizzo del tornio.

Trattamento

La superficie degli impianti RT® è ottenuta con un processo di sabbiatura seguito da un trattamento di doppia acidificazione.

Questa tipologia di trattamento impartisce la caratteristica microtopografia che è alla base delle superfici implantari di moderna concezione, con una rugosità a lungo raggio dovute alla sabbiatura sulle quali è sovrimposta la microrugosità dovuta al trattamento con acidi.

Si realizza quindi una tipica topografia tri-dimensionale, che impartisce a queste superfici caratteristiche di “spugna” che sono alla base delle loro eccellenti prestazioni cliniche.

Infatti, la distanza picco-picco molto breve, dell’ordine di circa 1 micrometro, stimola sia l’attività di cellule osteogeniche che la penetrazione capillare del sangue nella struttura superficiale, offrendo caratteristiche molto favorevoli per stimolare un veloce ed agevolato decorso del processo di guarigione ossea.